it  

Gli organi della Fondazione

Il Presidente
Il Presidente della Fondazione, che è anche Presidente del Consiglio di Gestione, è nominato dal Sindaco del Comune di Valeggio sul Mincio. A lui fanno capo le attribuzioni previste dall’articolo 19 dello Statuto della Fondazione. In via transitoria e solo per i primi 36 (trentasei) mesi di attività della Fondazione, può essere l’Assessore allo Sport.

Il Consiglio di Gestione
Il Consiglio di Gestione è l’organo al quale è riservata la deliberazione degli atti essenziali alla vita della Fondazione ed al raggiungimento del suo scopo istituzionale; è convocato dal Presidente almeno 4 (quattro) volte all’anno o su richiesta di almeno un terzo dei suoi membri.

Il Consiglio di Gestione, del quale fanno parte i rappresentanti del Fondatore Originario, dei Partecipanti Promotori e dei Partecipanti Sostenitori, è composto da nove membri compreso il Presidente, di cui:
• cinque, compreso il Presidente, nominati dal Fondatore Originario;
• tre nominati dal Consiglio dei Partecipanti Promotori;
• uno nominato dal Consiglio dei Partecipanti Sostenitori.

Il Presidente ed i membri del Consiglio di Gestione operano gratuitamente, salvo i rimborsi delle eventuali spese straordinarie sostenute e debitamente documentate secondo quanto stabilito dall’art. 21 dello Statuto. I componenti il Consiglio di Gestione durano in carica tre anni e possono essere confermati per non più di una volta.

Il Consiglio dei Partecipanti Promotori
Il Consiglio dei Partecipanti Promotori è composto dai delegati designati da tutti i Partecipanti Promotori, che possono nominare un solo rappresentante ciascuno. I delegati eleggono fra loro un Presidente e un Vicepresidente che operano gratuitamente. Il Consiglio si riunisce almeno due volte all’anno ed è validamente costituito con la presenza di almeno la metà più uno dei suoi componenti.
Al Consiglio spetta la nomina dei rappresentanti dei Partecipanti Promotori all’interno del Consiglio di Gestione. Il Consiglio formula pareri consultivi e proposte sugli obiettivi e sulle attività della Fondazione da sottoporre, attraverso i propri rappresentanti, al Consiglio di Gestione. E’ convocato e presieduto dal proprio Presidente per l’esame di questioni di particolare rilevanza o per la formulazione di proposte e/o pareri da sottoporre al Consiglio di Gestione.

Il Consiglio dei Partecipanti Sostenitori
Il Consiglio dei Partecipanti Sostenitori è composto dai delegati designati da tutti i Partecipanti Sostenitori che possono nominare un solo rappresentante ciascuno. I delegati eleggono fra loro un Presidente e un Vicepresidente che operano gratuitamente. Il Consiglio si riunisce almeno due volte all’anno ed è validamente costituito con la presenza di almeno la metà più uno dei suoi componenti.
Al Consiglio spetta la nomina del rappresentante dei Partecipanti Sostenitori all’interno del Consiglio di Gestione. Il Consiglio formula pareri consultivi e proposte sugli obiettivi e sulle attività della Fondazione da sottoporre, attraverso il proprio rappresentante, al Consiglio di Gestione. E’ convocato e presieduto dal proprio Presidente per l’esame di questioni di particolare rilevanza o per la formulazione di proposte e/o pareri da sottoporre al Consiglio di Gestione.

Il Revisore dei Conti
Il Revisore dei Conti, di indiscussa capacità professionale e dirittura morale, scelto tra gli iscritti al Registro dei Revisori Contabili, è nominato dal Consiglio di Gestione. Il Revisore dei Conti, che dura in carica tre anni, come il Consiglio di Gestione, ed è rieleggibile, è organo monocratico di consulenza contabile e finanziaria della Fondazione, accerta la regolare tenuta delle scritture contabili ed esprime il proprio parere mediante apposite relazioni sul bilancio di previsione e sul conto consuntivo.

Il Direttore
Il Direttore è nominato dal Consiglio di Gestione, su proposta del Presidente della Fondazione, secondo quanto previsto dallo Statuto. Le funzioni e le responsabilità del Direttore, unitamente all’eventuale retribuzione, vengono stabilite dal Consiglio di Gestione che definisce in particolare la natura del suo incarico e la durata. Le attribuzioni assegnate al Direttore sono definite dall’articolo 27 dello Statuto della Fondazione.